Normative neopatentati


L’acquisto di una nuova autovettura è una decisione che coinvolge tutte le famiglie, prima o poi.
La scelta si è fatta via via più complicata e, se guardiamo all’attuale panorama, tra modelli sempre nuovi e normative sempre più severe il rischio di perdersi senza concretizzare l’acquisto è altissimo!
In questo difficile scenario si aggiunge l’ulteriore problema legato all’acquisto di un’automobile per neopatentati poiché, negli ultimi anni, la normativa riguardante i giovani guidatori è stata rivista e modificata ed oggi prevede severe restrizioni soprattutto per i primi 12 mesi dopo il conseguimento del documento.

Il team di Ms Automobili ha pensato di spiegare questi aspetti controversi per offrire alla propria clientela un servizio efficace che riesca a valorizzare il nostro parco auto.


Le ultime normative risalgono al 2013 ed hanno inserito il criterio del peso/potenza come metro di valutazione per decidere se un’auto è, o meno, adatta ad un neopatentato.
I dati per calcolare questo valore possono essere reperiti con facilità sul libretto di circolazione.
Per quanto riguarda i libretti emessi tra il 1999 ed il 2007 è necessario guardare la voce P2, i kilowatt, alla pagina 2 e la massa a vuoto nella pagina 3.
A questi due valori è necessario sommare 75 kg, cioè il peso medio stimato per un guidatore di media statura e corporatura.

Per i libretti emessi a partire da ottobre 2007 la questione è molto più facile poiché, il nuovo modello europeo (denominato 820F) prevede già il valore del peso/potenza ed è inserito nella pagina 3.


Praticamente, cosa comportano queste normative?

  • La potenza specifica (PS) – riferita alla tara – superiore a 55 kW/t per le vetture che possono trasportare al massimo 5 persone
  • Potenza massima pari a 70 Kw (circa 95 Cv) per i veicoli M1, cioè quei veicoli che – a libretto – possono trasportare fino ad un massimo di 9 passeggeri


Possiamo quindi confermare che non è la cilindrata che conta, ma il rapporto peso potenza.
A queste limitazioni, relative alla natura del veicolo, se ne aggiungono altre relative al comportamento che il neo patentato dovrà tenere sulla strada. In particolare:

  • Il divieto di superare i 100 km/h sulle autostrade
  • Il divieto di superare i 90 km/h sulle strade extraurbane principali

Le case madri hanno quindi incominciato a modificare le produzione per adeguarsi a queste regole ed anche noi abbiamo adattato il nostro parco auto per riuscire a soddisfare i giovani automobilisti, anche i più esigenti!

Postato il 16 marzo

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi